Michelle Williams confessa: grazie a Marilyn ho superato il dolore

0

Michelle Williams è cambiata davvero molto da quando interpretava Jen nel telefilm di grande successo Dawson’s Creek, è cambiata fisicamente ovviamente ma è cambiata tanto anche come attrice. Per renderci conto di quanto sia diventata brava basta ricordare che è uscita vincitrice dai Golden Globe di quest’anno per la sua interpretazione di Marilyn Monroe, un riconoscimento questo davvero molto importante che la rende in questo momento una delle attrici più appetibili della scena cinematografica mondiale.

Michelle ha affermato: “Ricordo perfettamente il momento in cui, vestita da Marilyn, ho camminato dal mio camerino fino allo studio di registrazione. C’erano tre o quattro uomini riuniti vicino ad un camion e ricordo che mi seguirono con lo sguardo per tutto il tempo. Per la prima volta provai piacere ad essere guardata in quel modo. Un piacere che era mio, non loro. Fu allora che mi venne in mente che forse Marylin provava la stessa sensazione quando passeggiava sulla spiaggia”.

Un ruolo quello che Michelle ha interpretato che l’ha aiutata quindi a scoprire il suo corpo e ad accettarsi in modo più diretto ma che l’ha aiutata anche a superare il dolore per la perdita del suo fidanzato. Nel 2008 infatti il compagna di Michelle, Heath Ledger, muore a causa di un mix letale di farmaci, non un suicidio a quanto sembra ma solo un errore di valutazione. Per Michelle questa è stata una prova davvero molto dura da superare ma sembra che piano piano la sua vita stia ritrovando un po’ di stabilità.

LEAVE A REPLY