La “gioventù bruciata” di Ambra Angiolini: “Lottai contro la bulimia”

0

Non è sempre stata tutta rose e fiori la vita di Ambra Angiolini, oggi splendida 34 enne; nel suo passato il successo è arrivato davvero prestissimo, quando a soli 15 anni divenne la conduttrice e leader del programma di Mediaset “Non è la RAI” che ha condotto dal 1992 al 1995.
Come accade spesso, e in questo Hollywood ci insegna, essere delle giovani star adolescenti comporta a creare non pochi scompensi nella vita del vip.

Intervistata da “Gioia” l’attrice italiana ha rivelato: “Non è sempre stato così, ho attraversato periodi lottando contro la bulimia e la depressione. Quando i miei coetanei andavano a scuola e alle feste con gli amici, io già avevo a che fare con contratti, avvocati, regole da rispettare. Una vita infernale, ti credi indispensabile, salvo poi capire che sei sostituibile come chiunque altro”.

A lanciarla fu Gianni Boncompagni che ha saputo lanciarla, farla diventare un’icona e dopo poco “distruggerla”: “Un giorno mi hanno detto ‘Tu non ci servi più’. Dopo il grande successo di ‘Non è la Rai’ e tutto quello che è venuto dopo, Sanremo, Baudo, la regressione assoluta. La gente si era dimenticata di me. E io ero troppo fragile come personaggio. Non avevo consistenza. Mi sentivo portavoce di qualcosa che non era farina del mio sacco”.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY