Lindsay Lohan e la sua frustrazione: “Avrei dovuto fare ‘Black Swan'”

0

E’ lontana dal grande schermo da un anno, continua ad essere legata a diversi problemi legali ed ogni volta che ne ha la possibilità cerca di convincere i media (e Hollywood!) di essere pronta per riprendere in mano la sua carriera di attrice. Poi però “cade” e finisce per pronunciare qualche parola di troppo.
E così è stato di nuovo: la bella 25enne Lindsay Lohan avrebbe annunciato ad una giornalista di essere rimasta molto delusa di non aver ottenuto il ruolo da protagonista nel film “Black Swan” ovvero “Il cigno nero”.
L’attrice avrebbe spiegato di aver anche seguito lezioni di danza e sarebbe rimasta molto delusa all’idea di non essere stata nemmeno presa in considerazione.
Vogliamo ricordare che con questo film la brava Natalie Portman ha vinto il premio Oscar come miglior attrice protagonista, titolo che non necessariamente sarebbe potuto arrivare con l’interpretazione della Lohan.

L’attrice, tornata finalmente libera dagli arresti domiciliari, si trovava a Miami per un servizio fotografico concesso per Plum Miami Magazine, peccato che proprio all’ultimo la stessa Lindsay (con viaggio aereo e hotel pagato) si sia rifiutata di concedere l’intervista.
Secondo quello che racconta la giornalista Jacquelynn Powers, colei che avrebbe dovuto intervistarla, la Lohan ha mantenuto anche un comportamento da diva, comportamento che la giornalista ha punito scrivendo: “Appena abbiamo raggiunto il Fontainebleau, un cono arancione brillante bloccava l’entrata. Evidentemente poco abituata ad aspettare, ha abbassato il finestrino dell’auto e ha urlato ‘Spostate quel cono. Sono Lindsay Lohan’. E così è stato”.
Forse, visto il pessimo quadretto che emerge della sua persona, sarebbe stato meglio concedere quell’intervista…

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY