Jared Leto parla della censura a “Hurricane”: “Il sesso crea scandalo”

0

Mentre continuano a dominare le numerose polemiche per “Hurricane” il video “scandalo” dei 30 Seconds to Mars, il leader della rock band, l’attore Jared Leto ha voluto esprimere il suo parere in merito a tutta questa grande confusione nata dopo la diffusione del videoclip.
Il cantante lo ha descritto come l’ennesimo gesto moralista che vuole puntare il dito contro le scene di sesso: “Il video è stato ‘bandito’ da MTV momentaneamente perché considerato troppo spinto, ma non ci hanno negato che lo trasmetteranno se apportiamo le giuste modifiche, e le giuste censure”.

Intervistato da Spinner il cantante, che é stato anche lo stesso regista del video, si é detto fin troppo sorpreso da questa scelta effettuata da parte di MTV: “Il video esplora qualcosa cui tutti noi siamo molto familiari e cioè il sesso. È interessante come sia un argomento che dà così fastidio e metta la gente a disagio, visto che è una parte così importante delle nostre vite. La sessualità riguarda quasi ogni aspetto delle nostre vite, dall’arte all’intrattenimento alla politica e perfino alla guerra. La sessualità riguarda e influenza tutti noi dal giorno uno”.
Attualmente il video é disponibile sul sito di MTV che si é impegnata a trasmetterlo in televisione solo dopo che sarà effettuato un edit di “pulizia” da scene considerate spinte.
“Non ho girato questo video per creare scandalo o delle controversie. Molte reti lo trasmettono in tarda nottata, per evitare che un pubblico giovane lo veda, altre invece si sono rifiutate categoricamente. Non credevo che uscisse così, a dire a verità mi sono fatto trascinare dal mio istinto. Credo che con un pezzo d’arte e di lavoro come questo era normale provocare scalpore. Sono quasi felice che sia successo perché le forme d’arte contemporanee oggi suscitano esattamente le stesse reazioni”, ha concluso Jared.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here