Angelina Jolie, la parola all’ex pusher

0

Angelina Jolie, bravissima e bellissima, non smette mai di sorprenderci. Chi ne ha seguito la filmografia e ne conosce bene le vicende personali, sa benissimo che questa stupenda attrice americana ha dietro di sè un passato che definire burrascoso sarebbe un complimento. Alcuni suoi vecchi amici, tempo fa, avevano racccontato di una ragazza dedita a giochi perversi e lei stessa aveva più volte ammesso di avere un rapporto decisamente ‘strano’ con suo fratello. Ora, a quesste gossippate hollywoodiane, se ne aggiunge un’altra che contribuisce ancor di più a creare un alone di incognite sulla vita trascorsa di Angelina Jolie. Un ex pusher newyorchese ha dichiarato apertamente che la Jolie, in passato, faceva abbbondante uso di sostanze stupefacenti. Franklin Meyers (questo il nome dello spacciatore) ha conosciuto l’attrice in un hotel della Grande Mela nel lontano 1997. dal loro primo incontro in poi, la frequentazione era diventata di almeno due o tre volte alla settimana. durante questi incontri, dice il pusher, Angelina Jolie spendeva in media 100 dollari con i quali comprava un grammo di cocaina e una dose da un decimo di grammo di eroina. Franklin Meyrs è stato arrestato nel 2002 per possesso di cocaina e ha scontato 8 mesi di carcere. Ora si definisce un ex pusher (non poteva fare diversamente) e spettegola sul presunto passato della Jolie da lui conosciuta come una ‘quasi’ tossicodipendente. Queste dichiarazioni, come sempre, vanno prese ccon le pinze. La voglia di fama e pubblicità personale sono sempre dietro l’angolo. Certo è che Angelina jolie non godrà di questa pubblicità così eccelsa dopo queste notizie. Poprio ora che sta arrivando nei cinema italiani con Salt, film nel quale interpreta una bellissima agente Cia accusata di spionaggio. Fuori dal set l’accusano di ben altro.

Marco Pesino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here