Vip e poker, moda o passione?

0

Il Poker ora è uno sport, in passato era “azzardo”. In Italia, da un anno, il Texas Hold’em si è diffuso in modo veloce, con un’ascesa inaspettata. Anche i vip e atleti di altri sport, sono stati attratti dai tavoli verdi e alcuni di loro hanno provato a fare sul serio. La prima poker room online a coinvolgere personaggi famosi italiani ai tornei di poker è stata PokerStars che ha organizzato eventi di beneficenza. Abbiamo visto sedersi al gioco, Francesco Totti, Christian Vieri, Alberto Tomba, Carolina Marconi, Katia Ricciarelli, Gigi Buffon, Giancarlo Fisichella e tanti altri. Ma hanno davvero talento o è solo una moda?

C’è chi afferma di avere un’autentica passione per il poker e chi magari vuole osare nel mettersi alla prova. Il talento va sempre allenato, ma non tutti sono bravi in varie discipline. Molti affermano che questo sport sta diventando l’ultima spiaggia per chi abbandona una carriera oramai finita in altri ambiti (Vieri) o arricchisce l’immagine di campioni sportivi già affermati (Totti, Buffon, Fisichella).

In Italia vi è il poker  aams, cioè tutelato dall’amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, si può quindi giocare in tranquillità nei migliori Casinò online o effettuare un download poker con sicurezza. In America molti vip da tempo si dedicano al Poker, dagli attori Matt Damon, George Clooney, Ben Affleck, Matthew Perry, Tobey Maguire, alle attrici Jennifer Tilly, Pamela Anderson, Drew Barrymore, seguendo in Europa dal cantante Robbie Williams al tennista Boris Becker e altri.

Si diventa un poker player professionista con impegno, qualità e determinazione. Riuscirà qualcuno di quelli citati sopra a raggiungere un importante successo in questo sport? Vedremo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here