Asia Argento si difende: “Morgan mente”

1

Dopo aver ascoltato ampiamente quello che aveva da dire lui, Marco “Morgan” Castoldi, é arrivato il momento di ascoltare le dichiarazioni dell’ex compagna, l’attrice e regista Asia Argento in merito alla vicenda collegata alla battaglia legale per la figlia Anna Lou.
Attraverso le parole dei suoi avvocati, Asia spiega di “non aver mai impedito a Morgan di vedere Anna Lou, non avendo mai ostacolato gli incontri tra padre e figlia”. Secondo gli avvocati durante l’ultima udienza che si é tenuta il 9 giugno pare che la stessa Asia avrebbe accettato il loro possibile incontro, richiedendo però alcune garanzie.

Secondo quanto viene riportato e stabilito dal Tribunale dei Minorenni di Roma é proprio Asia ad essere l’esclusiva affidataria di Anna Lou Castoldi.
I legali del signor Castoldi hanno rinunciato alle istanze in proposito formulate”, hanno detto i legali dell’attrice spiegando inoltre che Morgan non si sarebbe mai presentato davanti al giudice.
La signora Argento non ha mai chiesto che la figlia venisse inserita sul suo passaporto e nessun Giudice ha mai negato tale richiesta. La figlia dei signori Argento e Castoldi è titolare di un proprio passaporto rilasciatole peraltro all’epoca su specifica autorizzazione del signor Castoldi”, hanno concluso i legali.

Alessandra Battistini

1 COMMENT

  1. No cara Asia quella che mente sei tu con i tuoi legali.
    Tu non hai concesso un bel niente é il giudice che ha stabilito le visite e tu ostacoli.
    Vergognati nel tuo mondo dorato e ricordati chi sei sempre stata.

LEAVE A REPLY