Ibrahimovic furioso (e offensivo?) smentisce di essere omosessuale

0

Non usa parole dolci e nemmeno esempi tranquilli il calciatore ex Inter, Zlatan Ibrahimovic che non ha di certo nulla a che fare con la diplomazia; il calciatore svedese é stato intervistato da un cronista di Telecinco che gli chiedeva informazioni in merito ad una fotografia scattata dai media qualche giorno fa, dove Zlatan veniva immortalato con il compagno Gerard Piqué mano nella mano.
Da lì i media hanno iniziato a parlare di omosessualità dei calciatori domandandosi se avessero una relazione nascosta, scherzando sulle possibili “coccole” che i due si scambiavano davanti alla macchina.

“Vieni a casa mia con tua sorella e vedrai se sono gay” ha replicato Ibra al cronista smentendo le voci con determinazione.
Se é vero che Zlatan non ha usato parole leggere é altrettanto vero che i media spagnoli lo hanno forzato a dichiarare un qualcosa che forse non é, soprattutto in un mondo come quello del calcio, dove essere omosessuali é un tabù. Vi basta pensare a quanto spesse detto da molti allenatori, ovvero che non esistono calciatori gay.
Ibrahimovic a parte é forse arrivato il momento di mettere a tacere questa vergognosa ipocrisia che aleggia nel mondo degli sportivi, perché essere gay non vuol dire non essere macho, non avere talento nel calciare un pallone…é ora di smetterla!

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY