Monica Bellucci: “Io e Vincent abbiamo desiderato questo bambino”

0

Poco conta se Monica Bellucci avrà 45 anni quando nascerà la sua secondogenita, la sensuale attrice dice di aver davvero desiderato di poter avere un altro figlio e così é stato: “Mi avevano consigliato di fare subito il secondo figlio, ma allora non ero pronta. Quando mi sono sentita pronta speravo che arrivasse in fretta. Ma i bambini non sono film, non è che si organizzano mettendo intorno a un tavolo un regista o un produttore”, dice Monica intervistata da Vanity Fair, dove posa anche sulla copertina vestita di sola lingerie femminile.

[ad]

La sua bambina si chiama Deva ed é nata nel 2004, quando lei aveva 39 anni, e come molti le hanno fatto notare é stata una scelta fin troppo coraggiosa.
“Già, si dice sempre così a quelle che fanno i figli tardi. Ed è vero che fare i figli tardi richiede coraggio perché si corrono rischi, per i bambini e per se stesse. Ma io non mi sento coraggiosa, solo molto fortunata. Ho avuto una bambina sana, un parto naturale come una contadina dell’Umbria, e finora anche questa seconda gravidanza è bella e semplice. Ma non sono assolutamente un esempio da seguire”.

La realtà di Monica può di certo essere accostata a quella di un’altra donna italiana, Antonella Clerici, disposte a tutto pur di riuscire a realizzare il desiderio di maternità.
La Bellucci svela un particolare in merito alla sua famiglia, dicendo anche che sua nonna paterna ebbe un figlio a 47 anni.
“Oggi é tutto diverso, tutto è spostato in avanti. Le donne cercano la sicurezza economica, una casa, un compagno, e poi pensano ai figli. Ho letto che, solo nella regione Lazio, la maggioranza delle donne ne fa solo dopo i 35. Ma è anche vero che la nostra vita media ormai è di 85 anni. Ci pensi: se io e lei fossimo nate agli inizi del Novecento, a 40 saremmo già morte. Oppure vive, ma devastate e senza denti. Quindi, sì, certo, in linea di massima sarebbe meglio fare i figli presto e, certo, quando mia figlia avrà vent`anni, io ne avrò sessanta. E allora? Già oggi le sessantenni sono stupende! Il mondo è cambiato e, con tutte le cautele del caso, oggi è possibile avere un figlio a 40 e vederlo invecchiare”.
E parlando del suo amato Vincent Cassel dice: “Più il tempo passa, più mi piace l’uomo che è diventato. Quando l’ho conosciuto era un ragazzo di 28 anni, adesso è un uomo con un grande senso di responsabilità che mi fa sentire serena”.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here