Lele Mora parla di (e contro) Simona Ventura

0

Abbiamo sentito parlare di lui fin troppo quando venne collegato al “dramma” Fabrizio Corona, ma non c’è stato solo quello: nel 1989 finì in carcere per tre mesi a causa dell’inchiesta “La cocaina dei vip”, nella quale dice di non essere stato coinvolto.
Ma è stato dopo il “caso Corona” che Lele Mora ha visto la fuga di vip intorno a sé, ma sono davvero pochi quelli che gli hanno spezzato il cuore.

[ad]

“Ad alcuni ho dato tanto, a Simona, per esempio, ho dato la vita, ho dato più a lei che a tutti gli altri artisti della mia agenzia, e poi mi sento dire da lei che in Rai, non fa entrare nessuno dei miei artisti; questo é un grande tradimento”, commenta intervistato a “Domenica Cinque”.

Ma spara a zero un po’ su tutti: “Un’altra, che, poverina, non è una grande artista, ma che quando stava con me ha guadagnato tanti soldi, è Ana Laura Ribas, che oggi si è fidanzata con l’uomo a livello comunicativo più importante, che lavora da Santoro, ma non voglio fare il nome; è vissuta a casa mia, l’ho mantenuta, l’ho portata in vacanza… questa è gente che mi ha fatto male perché sono persone che ho aiutato a vivere”.
E in merito all’Arcuri, accusata di essere stata fidanzata a pagamento, Mora dice: “Manuela ha dichiarato che da quando è venuta nella mia agenzia le cose le sono andate male, ma io le rispondo che lei da me ha avuto tanto aiuto e le ho fatto guadagnare tanti soldi. Lei dice di non avere scheletri nell’armadio, ma io dico che ha più di uno scheletro, perché lei ha vissuto anche a casa mia in Sardegna e io ho gli occhi per vedere, ma non parlo”.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY