Fabrizio Corona tra tribunale e gossip

0

fabrizio_coronaE’ imputato per estorsione e tentata estorsione ai danni di alcuni Vip, di certo avrete riconosciuto di chi stiamo parlando: Fabrizio Corona, il discusso “fotografo” all’uscita dall’aula di tribunale si è concesso qualche dichiarazione pesante davanti a decine e decine di giornalisti: “Sotto il caso Marrazzo ci sono cose molto pesanti. Nel mondo del gossip oggi c’è del materiale che può fare molto male”.

[ad]

“Non si può morire di gossip, anche se il gossip oggi è diventata un’arma molto molto pesante” ha affermato l’agente fotografico riguardo alla morte del transessuale Brenda.
Secondo il pm Frank Di Maio (che ricordiamo aver chiesto una condanna a 7 anni e due mesi di carcere), Corona voleva ricattare con delle foto Melandri.
“Quelle foto non erano scandalistiche e potevano essere tranquillamente pubblicate”, commenta il legale di Corona.
“Il mio legale e’ stato molto bravo. I 7 anni e due mesi chiesti dal pm  sono un’offesa.  Negli ultimi tempi ho continuato a fare la mia vita e i miei progetti, senza pensare alla sentenza. Ho comunque grande fiducia nel Tribunale. Belen? Oggi non c’era, era impegnata col lavoro, ma è come se fosse stata qui”, ha concluso Fabrizio.

Ed in merito al “gossip” Marrazzo e serata trans, è intervenuta anche l’ex parlamentare  Vladimir Luxuria che senza pensarci troppe volte ha spiegato la sua idea in merito al fatto: “Sospetto che l’incendio sia stato appiccato da chi temeva che emergesse la verità sul caso Marrazzo. Brenda non era più una persona umana ma una traccia scomoda da far sparire, e non era bastato portarle via il cellulare”.
“Che sms aveva ricevuto? Che nome compromettente aveva in rubrica Brenda? Brenda era diventata un personaggio scomodo, da bruciare. Brenda è stata fatta fuori”.

LEAVE A REPLY